Niente Lucca 2015! - Base Luna Italy

Niente Lucca 2015!

per ordini superiori a 70 euro spedizioni gratis in tutta la galassia!
Niente Lucca 2015!

Una disorganizzazione da veri maestri…

Quando il 15 Maggio 2015 abbiamo inoltrato la nostra domanda di partecipazione per Lucca Comics and Games Edizione 2015, speravamo che almeno quest’anno sarebbe stata la nostra occasione. Pura illusione. Con nostro grande disappunto, ci siamo ritrovati per il secondo anno consecutivo ad essere inseriti in lista d’attesa.

Nel 2014 avevamo richiesto uno spazio nel padiglione di Lucca Games, (praticamente impossibile ci è stato detto) pertanto quest’anno la nostra scelta era caduta sulla possibilità di essere inseriti nei padiglioni di Lucca Comics, lasciando aperta la porta anche ad altre possibili soluzioni.

Poiché non ci è stata fornita alcuna spiegazione e nessuna delle nostre richieste è stata accolta, abbiamo contattato telefonicamente la segreteria chiedendo delucidazioni in merito e la risposta è stata che purtroppo non vi era alcuna disponibilità, visto che da quest’anno vi è stata un’ulteriore riduzione degli spazi (eeh???).

Premesso che questa è la stessa giustificazione che ci è stata fornita l’anno scorso e che, ahimé, essere inseriti in lista di attesa significa automaticamente non avere alcuna possibilità di disporre di uno spazio (ci sono ben 200 espositori in lista d’attesa per Lucca Comics e in Lucca Games la situazione è ancora più drammatica!!!) è lecito domandarsi come sia possibile che una manifestazione come questa, che vanta più di 400.000 visitatori, possa continuare ad avere un’organizzazione così pessima, in cui gli spazi concessi invece che aumentare, continuino a diminuire (che sia l’ubicazione in centro storico a continuare ad essere un problema?? mah… mistero…).

E ancora più lecito è chiedersi come continuino ad essere concessi questi spazi, visto che è abbastanza evidente che per le nuove aziende emergenti come la nostra, appaia sempre più difficile e complicato riuscire a partecipare, (salvo possibili rinunce). In più, data l’impraticabilità di poter accontentare tutti, è facile prevedere che le possibilità di poter partecipare anche in futuro si riducano quasi a zero.

Per non parlare di tutti i problemi legati alle code interminabili nei padiglioni e alle biglietterie, che non pensiamo potranno essere risolti con gli acquisti online mirati a limitare gli ingressi a 80.000 al giorno (nel 2014 si è raggiunto l’apice del caos, quest’anno parliamo comunque di 320.000 possibili visitatori…)

In considerazione di tutto ciò, è evidente che questo tipo di politica e di organizzazione siano inaccettabili e indegni del nome e della fama di cui Lucca Comics & Games gode sia in Italia che all’estero. Nemmeno il San Diego Comic-Con International a cui abbiamo partecipato come trade professional già dal nostro primo anno di attività, è così inaccessibile (dovrebbero andare a studiarsi come gestiscono le file gli americani per la famigerata Hall H… in Italia, un’organizzazione simile, seppure suscettibile di critiche, neanche fra un milione di anni…)

Ma purtroppo questa è l’amara realtà con cui dobbiamo confrontarci. Tuttavia, è bene recordarlo, questa non è la regola. Nessun’altra manifestazione ha un’organizzazione così oscena, né solleva simili ostacoli per gli espositori, né dispone di un customer service così insofferente e scortese… 

Ben vengano quindi le varie ROMICS, CARTOOMICS e NOVEGRO. Forse si dovrebbe cominciare a valutare seriamente di spostare Lucca Comics & Games in altro ambito o addirittura in un’altra città, visto che ormai la situazione è diventata davvero insostenibile.

Sarà anche la più celebre, la più visitata e la più importante manifestazione dedicata ai games e ai fumetti in Italia, ma una simile gestione andava bene 10 anni fa, non certo nel 2015. Non è così che si preservano le tradizioni… a parer nostro i veri eventi sono altri…

Scroll to Top